Il jeans è il tessuto più amato di sempre, conosciamo tutte le sue forme

La tela in jeans ha più di 500 anni, ma non è stata sempre come la conosciamo oggi. La sua origine è da associare alla città di Genova ai tempi di Cristoforo Colombo, nei secoli successivi approda nei porti americani dove veniva utilizzata per coprire le merci dei mercanti. Poi nel 1873 la svolta, il tessuto jeans viene visto sotto una nuova luce e negli Stati Uniti il signor Levi Strauss un commerciante di tessuti,vedendo la struttura del tessuto e la sua forte resistenza decide di produrre con questo tessuto dei soprapantaloni da lavoro rinforzati, facendo richiesta del brevetto per la produzione esclusiva di questa capi. La sua idea venne realizzata ed ebbe un successo immediato, i pantaloni da lavori in jeans andarono a ruba, tra i primi lavoratori ad indossare questo tipo di pantaloni ci sono stati i minatori e gli scaricatori di porto che avevano bisogno di un tessuto resistente e che fosse in grado di resistere alle più estreme situazioni.

Solo negli anni ’50 i jeans diventano il capo cult che conosciamo oggi, quando fu sdoganato dai personaggi più ribelli di Hollywood,uno fra tutti Marlon Brando. Diventato nei decenni successivi il capo per eccellenza, al quale per praticità e comodità nessuno può e sa rinunciare.

Ma vediamo insieme i 3 capi in jeans amati da tutti e presenti in tutti gli armadi, al di là dello stile e dell’età.

1.     Il pantalone jeans in assoluto è il capo più apprezzato di tutti i tempi. Tutti hanno almeno un jeans nel proprio armadio che sia largo, a zampa, skinny, semplice o con decori tutti ne abbiamo almeno uno. È il capo evergreen per eccellenza, resiste a qualsiasi moda e tutti gli stilisti da 50 anni lo incluso nelle loro collezioni. Una menzione a parte merita il jeans black, scurissimo, ideale per gli animi più dark, perfetto da indossare con stivali aggressivi come gli anfibi per un look totalmente rock.

2.     Giacca di jeans corta è ideale per sdrammatizzare anche il look più classico e romantico. Un capo che non può mancare nell’armadio primaverile di donne e uomini, da portare con sé anche nelle più fresche sere d’estate. Ideale ad abbinare in qualsiasi caso, perchè sposa bene ogni outfit e stile. Sta bene non solo con un look sportivo e sbarazzino ma le ultime tendenze lo considerano ideale anche da abbinare ad uno stile più femminile. Ad esempio, un grande classico sta diventando combinarlo con un vestito lungo leggero, proprio il classico vestito da indossare in primavera e all’inizio dell’estate, trasformando in un gesto un abito romantico in un outfit più casual.

3. Tuta in jeans intera che fa molto anni ’80.  Ma negli ultimi anni è tornata a fare tendenza, basta una cintura in vita abbinata ad una camicia ed ecco creato un outfit alla moda che rispecchia a pieno le ultime tendenze. Inoltre si può scegliere di personalizzare il completo come si preferisce, si possono indossare accessori sportivi e restare in uno stile casual,  oppure dargli un tocco in più con accessori chic che vadano di contrasto e trasformano questo abito in un look elegante ideale anche per la sera.