La legge della leadership: la prima legge del marketing

Tante persone sono fermamente convinte che il modo per avere successo è convincere la clientela che il proprio brand, il proprio marchio, sia il migliore sul mercato e per questo bisogna essere scelti. E-commerce Growth ha deciso di trattare queste leggi per spiegare al meglio il marketing.

In realtà, il mercato è saturo di competitor fortemente concorrenziali, ben finanziati e che possono cannibalizzare un intero settore.

Per essere scelti, infatti, per essere dei veri e propri leader leggi il prossimo paragrafo.

Leader si nasce

Prima di lanciarsi in settori dove la fetta di mercato libera è piccola, vi sono tanti competitor molto aggressivi ed il tuo brand non ha un vero e proprio prodotto che può essere diverso sul mercato. Quindi per essere dei veri e propri leader, anche se sembra scontato, bisogna creare un proprio mondo nel quale si è i primi, seguendo il detto “ se non c’è una porta, creala”. Questo dev’essere il modus operandi.

È più semplice, infatti, entrare nella mente dei consumatori creando un nuovo prodotto, un nuovo brand con delle caratteristiche diverse rispetto agli altri, piuttosto che lottare per essere i migliori in un acquario ricco di pesci grandi. Per avere conferma di questo, chiediti se ricordi ad esempio, il nome del secondo creatore dei social network.

La leadership è strettamente correlata alla mente del consumatore, e si sà la prima marca, come il primo amore, non si scorda mai. Questa legge vale per qualsiasi prodotto, marca o categoria. Ma la strada non è semplice, per scardinare una certezza all’interno di una persona, bisogna dargli il meglio, il top, rispetto a quello che ha già, altrimenti non lascerà mai la strada vecchia per quella nuova ed è per questo che creare un main product ex novo, è la scelta giusta.

Inoltre, il primo nome, assume una connotazione generalista che indica quel tipo di prodotto, quel tipo di smartphone, quel tipo di pasta, quel tipo di automobile. All’interno dell’individuo questo è un collegamento molto forte. Assume, infatti, una potenza simbolica che può essere trasmissibile a più generazioni.  Si parla di percezione. Un elemento importantissimo a livello di marketing. Forse l’elemento più importante in assoluto, più forte di qualsiasi contenuto prodotto. Si parla di concezione che viene interiorizzata dai consumatori, trasportata nella loro vita quotidiana, virale più di un virus perché se il brand è primo nella loro mente, lo si dimostra nel quotidiano nei comportamenti, negli atteggiamenti e nel life style.